Una start-up tutta italiana nata nel 2014 promette di dare una seconda vita all’espresso tramite il riciclo dei fondi di caffè. Si chiama OltreCafè ed è un progetto di economia circolare nato dalla passione per il riuso e dall’amore per l’ambiente e la sostenibilità.

Il caffè, la bevanda più amata dagli italiani, è la seconda materia prima più commercializzata al mondo. Inoltre, l’Italia è anche il maggior consumatore in Europa di pellet per usi domestici; ma l’85% del pellet che utilizziamo nelle nostre case è di importazione. Partendo da queste semplici constatazioni è nato il pellet al caffè.

Il riciclo dei fondi di caffè inizia dalla loro essiccazione; poi vengono miscelati con legno selezionato ed, infine, pellettizzati per l’utilizzo nelle stufe.  La resa di questo pellet è superiore del 20% a quello tradizionale con solo legno ed ha un maggiore potere calorifico. Non un solo albero viene tagliato per produrlo.

OltreCafè ha vinto il Good Energy Award nel 2018 ed ha attualmente in cantiere svariate iniziative per sensibilizzare i consumatori al riciclo.

Se vuoi sapere come utilizzare in altri modi i fondi di caffè leggi il nostro articolo “Fondi di caffè: idee per il loro riutilizzo fai da te”