Le statistiche parlano chiaro: gli italiani continuano ad amare il caffè, anche in tempi di pandemia e lockdown. E sono concordi nel considerarlo come uno dei piaceri della vita

I risultati dell’indagine di Astra Ricerche 2020

Una recente indagine è stata condotta dall’istituto di ricerche Astra Ricerche nel mese di Ottobre 2020. L’intervista online ha appurato che il 96,6% degli intervistati, italiani di età compresa tra i 18 e i 65 anni, consuma caffè frequentemente, dalle 2 alle 4 tazzine al giorno. Più alta è l’età e più il consumo diventa maggiore. Si beve più caffè nelle regioni del Sud Italia e nelle grandi città. 
Com’era prevedibile, a causa delle restrizioni dovute al Covid, è cresciuto, seppur di poco, il consumo dell’espresso tra le mura domestiche. Dall’89,4% del 2014 si è passati al 90,3% attuale. Ciò a discapito dei bar che hanno registrato un drastico calo delle preferenze: dal 77,5% del 2014 all’attuale 65%. Però più della metà degli intervistati ha dichiarato di aver sentito la mancanza della pausa caffè. A mancare non è solo l’espresso consumato al bar con gli amici, ma anche il caffè bevuto al lavoro o nei luoghi di studio. Infatti, prendere il caffè è per la maggioranza dei nostri connazionali un vero e proprio rito.
Addirittura, 8 intervistati su 10 vorrebbero saperne di più sul mondo del caffè. Se sei tra loro, ti invitiamo a navigare sul nostro sito becoffee.shop dove potrai scoprire, grazie alle dettagliate descrizioni dei prodotti, le peculiarità delle diverse varietà e miscele
E per non perderti nessuna news o curiosità sul mondo del caffè segui il nostro blog. Per esempio, lo sai qual è l’origine della parola caffè? Scoprilo nel nostro articolo “Origine e storia del caffè”.